Home Guadagnare con e-commerce Che cosa è il marketing e-commerce? Guida gratuita.
Che cosa è il marketing e-commerce? Guida gratuita.

Che cosa è il marketing e-commerce? Guida gratuita.

0
0

Che cosa è il marketing e-commerce? Guida gratuita

Il marketing per l’e-commerce è un processo di vendita guidato ossia far conoscere la visualizzazione di un’offerta o di una determinata marca di prodotti di un negozio online. Il marketing digitale per l’e-commerce applica i principi tradizionali di marketing a un ambiente multicanale.

Il marketing dell’e-commerce può essere suddiviso in due azioni: guidare il traffico del sito web e ottimizzare le pagine per la conversione.

 

Entrambi le azioni sono importanti per far crescere un business online – il fallimento dell’ una è il fallimento dell’altra, il successo dell’una è il successo dell’altra, sono azioni legate l’una con l’altra.

 

I Marketers stagionati possono prosperare in un paesaggio digitale, partendo da un solido fondamento di termini comuni.

 

Schermata 2017-08-16 alle 18.26.40

 

Se cerchi informazioni su come pubblicizzare
il tuo e-commerce guarda questo articolo contiene una guida accurata, clicca qui

 

Canali di marketing dell’e-commerce

 

Pay-per-click pubblicità (PPC) : le campagne PPC efficaci guidano gli utenti interzinandoli ad acquistare e rendendo la pubblicità più efficiente di molte altre piattaforme pubblicitarie tradizionali. Le aziende offrono un’offerta di impressioni per gli elenchi pagati in cima ai risultati dei motori di ricerca, pagando su base per-click.

 

Le impressioni sono determinate dalla query di ricerca utente, con una strategia che ruota intorno dove le parole chiave offerte producono il ROI più alto.

 

Search Engine Marketing (SEM ): A volte ha utilizzato un sinonimo per PPC, riferendosi a campagne pubblicitarie a pagamento.

 

SEM è spesso utilizzato sulla piattaforma AdWords di Google e sulle piattaforme pagate su altri motori di ricerca, come Bing.

 

Questo termine multifaceted è utilizzato anche da molti marketing per descrivere tutti le loro informazioni sia pagate che organiche .

Qui puoi trovare articoli relativi ad approfondimenti del tema eCommerce marketing: 

 

 

ecommerce-2607114_640
Ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) : A differenza delle opportunità di media pagata sopra descritto, il traffico SEO viene dai risultati “organici” non pagati sui motori di ricerca come Google e Yahoo.

 

Il successo del SEO richiede l’adesione alle migliori pratiche di livello della pagina del prodotto con la creazione di contenuti , i collegamenti fatti, l’impegno dei social media e molti altri fattori che gli algoritmi dei motori di ricerca considerano.
Visualizzazione pubblicitaria: Banner, sidebar e altre pubblicità prevalentemente-visive che appaiono su altri siti web. Gli annunci display sono facilitati da reti pubblicitarie come la Rete Display di Google.
Marketing di affiliazione: riferimenti provenienti da altri siti web con contenuti commerciali o contenuti mirati a prodotti come recensioni, confronti e testimonianze.

 

Gli affiliati di successo hanno un segno fedele o ricevono traffico da alcuni dei canali sopra indicati. In genere ricevono una commissione di vendita sul venduto, spesso erogata caso per caso.
Marketing di posta elettronica: le newsletter e il remarketing utilizzano tutti i messaggi di posta elettronica per indirizzare sia i vecchi clienti che i nuovi potenziali clienti.

Termini di marketing e-commerce

Google AdWords : la piattaforma pubblicitaria di Google è stata la pioniera del modello PPC capitalizza la quota di maggioranza della società nel mercato della ricerca.

 

Risultati dei risultati del motore di ricerca (SERP): i risultati cumulativi degli utenti che eseguono una query di motori di ricerca, che comprendono elenchi organizzati e pagati.

 

I risultati sulla prima pagina delle SERP
sono fondamentali per l’acquisizione di nuovi clienti.

 

Ottimizzazione dei tassi di conversione (CRO): E’ il processo di miglioramento di ogni aspetto di un sito web in modo che più visitatori acquistino sul sito.

 

I tempi di caricamento più veloci, meno clic per l’acquisto e le più attrattive descrizioni / immagini del prodotto rendono più facile per gli utenti valutare i tuoi prodotti. La metrica più comune per la valutazione degli sforzi della CRO è il tasso di conversione.

 

Imbuto di conversione: i passaggi da seguire per far si che ogni persona diventi un cliente, a cominciare dalla consapevolezza e finendo con un acquisto. Gli articoli a prezzi più alti hanno generalmente un ciclo di vendita più lungo, mentre gli articoli a basso costo possono convertire in un periodo molto più breve.

 

Il commercio elettronico o l’e-commerce è un termine per qualsiasi tipo di attività o transazione commerciale che comporta il trasferimento di informazioni in Internet.

 

Esso copre una gamma di diversi tipi di imprese, dai siti di vendita al consumo, attraverso siti di vendita all’asta o di musica, agli scambi commerciali che scambiano beni e servizi tra le società. È attualmente uno degli aspetti più importanti di Internet che emerge.

 

L’e-commerce consente ai consumatori di scambiare elettronicamente beni e servizi senza barriere di tempo e di distanza. Il commercio elettronico si è rapidamente ampliato negli ultimi cinque anni e si prevede di continuare a questo ritmo, o addirittura accelerare.

 

Nel prossimo futuro i confini tra il commercio “convenzionale” e quello “elettronico” diventeranno sempre più sfocati, in quanto sempre più aziende possono spostare sezioni delle loro operazioni su Internet.

pic17

 

 

Business to Business o B2B si riferisce al commercio elettronico tra le imprese anziché tra un’azienda e un consumatore. Le aziende B2B spesso si occupano di centinaia o addirittura di migliaia di altre imprese, sia come clienti che fornitori.

 

L’esecuzione di queste operazioni elettronicamente offre vasti vantaggi competitivi rispetto ai metodi tradizionali. Se implementato correttamente, l’e-commerce è spesso più veloce, più economico e più conveniente rispetto ai metodi tradizionali di beni e servizi.

Le transazioni elettroniche sono state in giro per molto tempo sotto forma di Electronic Data Interchange o EDI. EDI richiede a ciascun fornitore e cliente di creare un collegamento dati dedicato (tra loro), dove l’e-commerce fornisce un metodo economico per le aziende per creare collegamenti multipli e ad hoc.

 

Il commercio elettronico ha anche portato allo sviluppo di mercati elettronici in cui i fornitori e i potenziali clienti sono riuniti per condurre un commercio reciprocamente vantaggioso.

La strada alla creazione di un negozio on-line di successo può essere difficile se non siamo consapevoli dei principi dell’e-commerce e che cosa dovrebbe fare un e-commerce per il business online.

 

Se cerchi informazioni su come pubblicizzare
il tuo e-commerce guarda questo articolo contiene una guida accurata, clicca qui

 

La ricerca e la comprensione delle linee guida necessarie per implementare correttamente un piano di e-business è una parte cruciale per diventare un e-commerce di successo.

 

Che cosa hai bisogno per avere un negozio online
e cosa esattamente è un carrello della spesa?

 

Il software del carrello di acquisto è un sistema operativo utilizzato per consentire ai consumatori di acquistare beni e servizi, di tenere traccia dei clienti e di collegare tutti gli aspetti dell’e-commerce in un unico sistema.

 

Ci sono anche molti tipi di software che è possibile utilizzare, le soluzioni personalizzabili e chiavi in ​​mano si dimostrano un metodo conveniente per costruire, modificare e gestire un negozio online. Come i carrelli di shopping online differiscono da quelli trovati in un negozio di alimentari?

 

L’immagine è uno di un carrello di shopping invisibile. Inserisci un negozio online, vedi un prodotto che soddisfa la tua richiesta e la inserisci nel tuo carrello virtuale. Quando stai navigando, fai clic sul checkout e completa la transazione fornendo informazioni sul pagamento.

 

Per avviare un’attività online è meglio trovare un prodotto di nicchia che i consumatori hanno difficoltà a trovare nei centri commerciali o nei grandi magazzini. Prendi anche la spedizione in considerazione.
Il passo successivo richiede un mezzo per accettare pagamenti online. Ciò solitamente comporta l’ottenimento di un conto merchant e l’accettazione di carte di credito tramite un gateway di pagamento online (alcuni siti più piccoli si attaccano con metodi più semplici per accettare pagamenti come PayPal).

 

 

Infine, hai bisogno di una strategia di marketing per guidare il tuo traffico al tuo sito e un mezzo per attirare i clienti a ripetizione. Se sei all’inizio nel tuo e-commerce tieni cose semplici – all’inizio e’ un vantaggio conoscere le proprie limitazioni e in parallelo crescere migliorandosi.

 

L’e-commerce può essere un’avventura molto gratificante, ma non puoi fare soldi durante la notte.

 

È importante fare molte ricerche, fare domande, lavorare duramente e fare decisioni aziendali sui fatti appresi dalla ricerca. Non fare affidamento sui sentimenti ma basati appunto sulle ricerche, sull’analisi e sul raggiungimento degli obbiettivi da te prefissati.

 

Speriamo che il nostro tutorial online sull’ e-commerce ha aiutato la tua azienda a prendere una decisione, nella scelta migliore.

 

2,585 Visite totali, 2 visite odierne

Christian Appassionato di viaggi e marketing da 8 anni tutto il mio impegno di ricercatore online è nel trovare validi strumenti che aiutino le persone a generare libertà finanziaria... Non sei ancora un membro Million Travel? Prova la postazione grauita del Consulente Viaggi Online MT.